Partner

Elobau

Elobau, di cui Tritecnica è il partner esclusivo per l'Italia, ha iniziato nel 1972 a progettare dispositivi basati sulla commutazione senza contatto, con utilizzo esclusivo di tecnologia magnetica. I sensori ed i finecorsa di sicurezza Elobau omologati TUV vengono impiegati su macchine per l'imballaggio ed il confezionamento nell'industria alimentare, chimica e farmaceutica. I componenti per veicoli quali joystick e pulsanti IP67, inclinometri, sensori angolari e di livello, sono un riferimento internazionale per l'impiego su macchine agricole, movimento terra, carrelli elevatori e su tutti i tipi di veicoli speciali.

I joystick della serie J1 sono estremamente miniaturizzati mantenendo però inalterate tutte le caratteristiche dei modelli più grandi: funzionamento ad effetto hall, protezione IP67, grande affidabilità.
La serie J1 oggi è fornibile anche con impugnature con pulsante o con un terzo asse rotativo, oltre naturlamente che con i segnali ridondanti per tutte le applicazioni di sicurezza. I joystick J2 si contraddistinguono nel panorama Elobau per la grandissima versatilità.
Mantenendo infatti dimensioni compatte sono un ottimo compromesso tra robustezza, ingombro e funzionalità, confermando tutte le caratteristiche tecniche dei modelli più grandi come protezione IP67, funzionamento ad effetto Hall, possibilità di avere segnali ridondanti per applicazioni di sicurezza e interfaccia in canbus. I joystick della famiglia J3 sono spesso utilizzati come ’’finger’’ risolvendo tantissime applicazioni grazie alla loro affidabilità e flessibilità.
Protezione IP67, effetto hall ed una meccanica consolidata sono le piacevoli conferme, segnali ridondanti, canbus, feedback meccanici personalizzabili sono invece solo alcune delle molte scelte che ci sono offerte nella configurazione del J3! La serie di joystick J4/5 è l'ultima evoluzione del joystick su macchine operatrici!
La robustezza meccanice è senza eguali e raggiunge il valore di 2.000 N per asse X e Y, 700 N per l'asse Z, è possibile personalizzarne il funzionamento sotto quasi ogni aspetto, dalla durezza delle molle, all'angolo di lavoro, all'interfaccia elettrica o canbus, per finire con la possibilità di avere segnali ridondanti per applicazioni di sicurezza.
La serie J4/5 oggi è fornibile in due versioni che si differenziano per il montaggio, j5 da sotto e J4 da sopra, per quel che riguarda le impugnature vi è una grande scelta che spazia da soluzioni compatte cilindriche fino ad arrivare a impugnature multifunzione.
Se avete un'aplicazione estrema, con ogni probabilità questa sarà la vostra soluziuone! La serie J6 è la risposta a che chiedeva un prodotto con le caratteristiche del J4/5 ma con un ingombro più ridotto!
Le caratteristiche tecniche sono praticamente tutte confermate, inclusa una robustezza meccanica che con 750 N per asse X e Y e 500 per asse Z rende il J6 adatto al 99% delle applicazioni, le caratteristiche elettriche e di connesione al canbus ersatno invece invariate, includendo la possibilità di segnali ridondanti per applicazioni di sicurezza. I sensori angolari 424A sono la soluzione ottimale come robustezza, semplicità e affidabilità per misurare angoli fino a 120 gradi.

La protezione IP67, la robustezza e la facilità di installazione li rendono la soluzione scelta nella maggior parte delle applicazioni in cui è necessario misurare un angolo!

  I sensori angolari in CAN sono la soluzione più moderna ed efficiente per la misurazione di un angolo!

Sono in grado di misurare tutti i 360 gradi e, grazie al doppio sensore ad effetto Hall, di garantire la ridondanze che è fondamentale in tutte le applicazioni di sicurezza, oltre ad implementare la gestione degli errori secondo il protocollo CANOpen.

L'ingombro ridotto e la grande affidabilità li rendono la soluzione ottimale per moltissime macchine! I sensori angolari della serie 424D sono in grado di misurare angoli fino a 360 gradi anche fornendo un segnale ridondante tramite uscite in tensione o in corrente per potersi adattare ad ogni impianto.

La loro robustezza e le dimensioni compatte li rendono una soluzione a molte applicazioni. Nelle versioni ridondanti i sensori angolari sono utilizzati con successo in numerose applicazioni di sicurezza, ed è possibile fornire valori di MTTFd e tutti i dati necessari per poter eseguire i calcoli rilevanti per la sicurezza della macchina. I sensori angolari 424Z si distinguono per l'eccezionale compattezza senza pregiudicare però la protezione IP67 e la facilità di utilizzo e montaggio.

Pedali acceleratore, freno, frizioni, sospensioni, misurare un angolo non è mai stato così facile! Le impugnature 341G e 342G (versione destra e sinistra) rappresentano una soluzione che si distingue per flessibilità, ergonomia, funzionalità, design e qualità da tutto il resto dell'offerta del mercato.
Possono essere configurate con solo pulsanti, roller ad effetto hall (anche ridondanti), e possono essere dotate di un sensore capacitivo per il riconoscimento presenza operatore, la possibilità di avere tutti i comandi con fino a 2 LED (3 per i roller) permette di espandere le possibilità di feedback visivo e di retroilluminazione in stile automobilistico permettendo un'integrazione su plancia mai raggiunta fin'ora su macchine da lavoro.
La possibilità di scegliere colori dei pulsanti, posizione, sfondo, colore dei LED, rende le impugnature 341G una soluzione a quasi tutte le necessità di comando.
Le impugnature 341/342G possono integrare tutta l'elettronica per l'interfaccia CAN al loro interno.
Le impugnature 341G sono applicabili sui joystick J4, J5, J6. Le impugnature 351G permettono di essere configurate in diverse varianti, e dis cegliere presenza e colori di pulsnati e roller ad effetto hall integrabili.
L'impugnatura 351G, essendo simemtrica, è utilizzabile sia come comando mano destra che sinistra, e si distingue per la possibilità di raggiungere una protezione IP67, che di fatto la rende adatta agli impieghi più gravosi.
L'impugnatura 351G può essere montata sui joystick J4, J5, J6. Le impugnature 361G e 362G (versione destra e sinistra) rappresentano la soluzione più completa, affidabile ed accattivante presente oggi sul mercato!
Possono essere configurate con solo pulsanti, roller ad effetto hall (anche ridondanti), e possono essere dotate di un sensore capacitivo per il riconoscimento presenza operatore, la possibilità di avere tutti i comandi con fino a 2 LED (3 per i roller) permette di espandere le possibilità di feedback visivo e di retroilluminazione in stile automobilistico permettendo un'integrazione su plancia mai raggiunta fin'ora su macchine da lavoro.
La possibilità di scegliere colori dei pulsanti, posizione, sfondo, colore dei LED, rende le impugnature 361G una soluzione a quasi tutte le necessità di comando.
Le impugnature 361/362G possono integrare tutta l'elettronica per l'interfaccia CAN al loro interno, in modo da uscire direttamente sul bus.
Le impugnature 361G sono applicabili sui joystick J4, J5, J6. I pulsanti M30 Elobau sono la soluzione più affidabile per aplicazioni all'aperto.
Il funzionamento tramite contatto Reed e la grande varietà di versioni, colori, connettori e simboli disponibili permetto di avere sempre la soluzione ottimale alle esigenze dell'applicazione.
Vibrazioni, climi rigidi, umidità, nulla sembra pregiudicare il corretto funzionamento di questi pulsanti. I PTO Elobau sono fornibili in due varianti, una cilindrica più tradizionale ed una invece con la possibilità di gestire retroilluminazione con fino a 2 LED separati.
Il funzionamento con contatti Reed li rende estremamente robusti e affidabili. La famiglia delle leve di comando e azionamento (FNR) Elobau si contraddistingue per la robustezza, la precisione meccanica degli innesti e le numerose possibiltà di configurazione, sia elettriche che meccaniche. L'acceleratore a mano Elobau si distingue per la robustezza, la frizione con una coppia adeguata e costante nel tempo e la possibilità di essere personalizzato sia nel segnale di uscita elettrico, sia nelle caratteristiche meccaniche. La famiglia dei devio luci Elobau permette di comandare tutte le luci di un veicolo in maniera semplice ed ergonomica.
Le persinalizzazioni possibili con i devio Elobau li rendono adatti a qualunque macchina e la grande portata dei contatti permette il comando diretto di considerevoli correnti. L'inclinometro N1 è in grado di misurare inclinazioni fino a 15° per lato su un solo asse, tramite un sensore ad effetto Hall.
La semplicità del prodotto e la flessibilità di configurazione lo rendono adatto alle applicazioni di controllo di planarità più semplici. L'inclinometro N2 è in grado di misurare inclinazioni fino a 15° per lato su due assi, tramite sensori ad effetto Hall.
La semplicità del prodotto e la flessibilità di configurazione (è possibile avere anche uscite digitali associate e quelle analogiche) lo rendono adatto alle applicazioni di controllo di planarità più semplici. Gli inclinometri N3 sono dispositivi estremamente sensibili e robusti in grado di misurare angoli fino a 120° e di dare valori di tensione o corrente proporzionali oltre che uscite on/off opportunamente configurate.
La ribusta custodia, la protezione IP67, e la grande affidabilità ne fanno una soluzione a moltissimi problemi di misurazione angolare. Gli inclinometri N4 sono dispositivi estremamente sensibili e robusti in grado di misurare angoli fino a 120° e di dare valori di tensione o corrente proporzionali oltre che uscite on/off opportunamente configurate.
La ribusta custodia, la protezione IP67, e la grande affidabilità ne fanno una soluzione a moltissimi problemi di misurazione angolare e di controllo di planarità. Le interfacce CAN Elobau pernettono di portare sul can segnali di comandi sparsi sulla plancia o presenti su un joystick privo di interfaccia integrata.

Sono disponibili esecuzioni con protezione IP67 ed in grado di ricevere anche segnali proporzionali con una risoluzione massima di 8 bit, o di comandare fino a 4 LED. Le principali caratteristiche di questi sensori sono :- grado di protezione IP 68 10 BAR- diverse versioni per impiego in zone ATEX  categoria 1D/1G.- l'assenza di usura e l'insensibilità ai liquidi ed alle polveri.- le versioni elettriche con due contatti NO o NO/NC.- soluzione integrata senza bisogno di amplificatore di sicurezza esterno. Le principali caratteristiche di questi sensori sono:- grado di protezione IP67 / IP69K.- l'assenza di usura e l'insensibilità ai liquidi ed alle polveri.- le versioni elettriche con due contatti NO o NO/NC.- realizzati con materiali adatti a temperature da -25 a +80 °C con omologazione ETL ed FDA. I principali vantaggi di questi sensori sono:- l'assenza di usura e l'insensibilità ai liquidi ed alle polveri.- possono venir mascherati dietro a membrane protettive in plastica oppure realizzate con lamiere in metallo amagnetico, permettendo così di effettuare sempre il montaggio più appropriato.- sono disponibili in plastica, acciaio inox, con omologazione TUV sino al PLd. elobau fornisce unità di controllo e di espansione di diverse taglie a seconda delle necessità che il progetto richiede in breve ecco le versioni disponibili:- classe di sicurezza:  SIL CL2 - PLd - Cat.3  SIL CL3 - PLe - Cat.4.- sensori collegabili all’unità: da 1 a 32- uscite di sicurezza presenti sull’unità: da 1 a 8- tensioni di alimentazione: 24 VDC oppure 230 VAC (in alcune versioni 100-240 VAC)- a seconda della versione è possibile avere la possibilità di collegare direttamente degli emergency stop, avere una uscita di controllo, un ingresso contatore esterno, un comando di start automatico, etc…). La versione 171K è SIL CL2 - PLd - Cat.3 ed IP67.E' autoamplificata non richiede collegamento a centralina esterna ed integra il controllo ed il led di diagnosi. La centralina di sicurezza eloFlex dispone di un’elettronica di elaborazione flessibile, cioè in grado di poter essere adattata a qualsiasi tipo di sensore di sicurezza.
eloFlex è disponibile in due versioni: - SIL CL2 - PLd - Cat.3 con 4 ingressi a 2 canali e 4 uscite di sicurezza a 2 canali.- SIL CL3 - PLe - Cat.4 con 4 ingressi a 2 canali e fino a 4 uscite di sicurezza a 2 canali.Inoltre tutte dispongono di funzioni logiche di AND, OR, NAND, NOR, XOR e XNOR per ingressi e uscite, una funzione di ritardo dell’uscita tra 0 e 99,9 s con risoluzione di 0,1 s, una uscita ausiliaria per i messaggi di errore.
Una volta definiti tutti i parametri e le logiche elobau effettua la programmazione, si occupa della convalida, del test e della realizzazione del circuito dedicato alla vostra applicazione creando un codice articolo dedicato.
Questo permette all’utente finale risparmio di soldi, tempo, sviluppo, test e configurazione sul campo della macchina.  Si riducono inoltre i rischi legati a cambi della programmazione in campo ad opera di utilizzatori finali. Il sistema di sicurezza programmabile eloProg è sicuro, semplice, modulare, economico, ed adatto alla maggior parte delle richieste di sicurezza uomo e sicurezza processo.I suoi punti di forza:- soluzione “componibile”, posso utilizzare solo dei moduli di cui ho necessità per la mia applicazione creando una soluzione dedicata alle mie esigenze di progetto.- modulo base con 8 ingressi di sicurezza, 2 uscite di sicurezza a transistor, 4 uscite relè, 2 uscite di controllo e 2 EDM (External Device Monitoring) e si collega agli altri moduli con connettore a T dedicato (riduzione costi di cablaggio ed ingombro nel quadro).- sistema con software di programmazione intuitivo a funzioni logiche ed oggetti con più livelli di password per evitare le manomissioni.- possibilità di trasferire la configurazione da un modulo all’altro senza l’uso del PC tramite l’utilizzo di una dedicata memory card; comodità utile durante installazioni o assistenze c/o cliente specie se lontano.- moduli gateway in PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen. Joystick a 1 asse compatti ed ergonomici.

Ideali per pannelli di controllo e braccioli, non richiedono spazio sotto il piano di montaggio.

Uscita singola o ridondante per applicazioni SIL 2.

Azionatore inclinato con finitura soft-touch con bordo colorato e simboli anche custom.