Moduli controllo

I moduli di controllo EPEC sono basati su PLCopen e CANopen, il che li rende facilmente scalabili per adattarli alle esigenze delle macchine grandi e piccole. Le unità elettroniche di controllo (ECU) sono dotate di interfacce di comunicazione e porte I/O aperte, che consentono di connettere dispositivi di produttori diversi per ottimizzare il sistema macchina, sia tecnicamente che economicamente. Oltre al protocollo CANopen, sono disponibili SAE J1939 e ISOBUS.

Moduli controllo
 
Il modulo di controllo EPEC 2023 può essere montato liberamente su veicoli in quanto può lavorare in un range di temperatura da -40°C a +70°C in classe IP67.

Il modulo ha due interfacce CAN bus compatibili CANopen e programmabili in ambiente CoDeSys.

Il modulo EPEC 2024 può essere utilizzato come parte di un sistema di controllo, oppure autonomamente. L'interfaccia I/O del modulo di controllo è ottimizzata per l'applicazione in cabina, in quanto dispone di input per la connessione di joystick 2 o 3 assi, di switch, tasti o altri comandi tipici degli ambienti da cabina. Oltre ai numerosi input, il modulo offre diversi output digitali e proporzionali (PWM). Il modulo universale EPEC 2024 è un controller compatto e multifunzionale che può essere montato liberamente su veicoli in quanto può lavorare in un range di temperatura da -40°C a +70°C in classe IP67.

Il modulo ha due interfacce CAN bus compatibili CANopen programmabili in ambiente CoDeSys.

Può essere utilizzato come parte di un sistema di controllo, oppure autonomamente. L' interfaccia I/O del modulo di controllo dispone di un numero input ed output da utilizzarsi per diversi scopi: input ed output digitali, input analogici, in frequenza, con uscite PWM, permettendo così la massima flessibilità. Il modulo mini EPEC 2038 è il modulo di controllo più piccolo con 20 pin I/O per sistemi incorporati. Compatto e multifunzionale, è stato progettato per le macchine mobili ed i veicoli. Può essere montato liberamente su veicoli in quanto può lavorare in un range di temperatura da -40°C a +70°C in classe IP67.
Il modulo ha due interfacce CANbus compatibili CANopen e programmabili con l'ambiente di sviluppo CoDeSys.
  Il modulo universale EPEC 2021 è un modulo di comunicazione e di controllo, che può essere montato liberamente su veicoli in quanto può lavorare in un range di temperatura da -40°C a +70°C in classe IP67.

Il modulo HUB 2021 viene utilzzato per aumentare l'affidabilità di una linea CANbus, dove sono presenti molti nodi. Indicato dunque in presenza di una topologia a stella, dove la facilità di connessione dei vari dispositivi aumenta in maniera notevole, in quanto il modulo HUB 2021 distribuirà l'alimentazione e le linea CAN.

Il modulo può monitorare comunicazione e alimentazione, nonchè la potenza assorbita dell' intero sistema e dispone di otto interfacce CANbus compatibili CANopen e programmabili in linguaggio standard PLCopen. Il modulo power switch EPEC 2033 è un modulo CANopen slave progettato per il controllo di correnti elevate fino a 40A. Correnti così elevate sono utilizzate per le luci di lavoro che sono solitamente controllate da relè, occupando così spazio prezioso nella cabina o nel vano motore.
Il modulo è costruito in robusto alluminio, con classe di protezione IP67, richiesto in applicazioni su macchine mobili. Il modulo mini EPEC 2038 è il modulo di controllo più piccolo con 20 pin I/O per sistemi incorporati. compatto e multifunzionale progettato per le macchine mobili ed i veicoli. Può essere montato liberamente su veicoli in quanto può lavorare in un range di temperatura da -40°C a +70°C in classe IP67.

Il modulo ha due interfcce CAN bus compatibili CANopen e programmabile con l'ambiente di sviluppo CoDeSys.

  La 3606 è la nuova e più compatta centralina della famiglia EPEC. Come sempre disegnata per gli impieghi più gravosi, questa centralina ha range di funzionamento da -40°C a +85°C in classe IP67, dispone di 21 pin di I/O, Led bicolore di segnalazione, 2 CAN con supporto J1939 e CANopen ed è programmabile in ambiente CoDeSys 2.3 La nuova Epec 3724 è la naturale evoluzione del modello 2024 da cui eredita la solida struttura meccanica ed evolve l’elettronica, disponendo ora di molta più memoria e di una CPU molto più potente. Migliorati anche i range di temperatura, ora certificati da -40°C a +85°C in classe IP67, il modulo dispone di 52 pin di I/O e due CAN con supporto J1939 e CANopen, programmabili in ambiente CoDeSys 2.3 La nuova 5050 è il top di gamma della famiglia Epec. Con 65 pin di I/O è pensata per pilotare componenti elettro-idrauliche e valvole proporzionali fino a 4 Ampere. Disponendo di molta memoria e di una CPU a 32 bit estremamente potente, la 5050 lavora in range di temperatura da -40°C a +85°C in classe IP67, dispone di porta Ethernet, 4 CAN con supporto J1939 e CANopen ed è programmabile in ambiente CoDeSys 2.3 La nuova Epec 4602 è una centralina con 68 pin di I/O pensata per pilotare componenti elettro-idrauliche e valvole proporzionali fino a 4 Ampere. Disponendo di molta memoria e di una CPU molto potente, la 4602 lavora in range di temperatura da -40°C a +85°C in classe IP67, dispone di 2 CAN con supporto J1939 e CANopen ed è programmabile in ambiente CoDeSys 2.3.